WASHINGTON

«Nulla merita il nostro patrocinio più della promozione della scienza e della letteratura.» (Al Congresso, 08-01-1790)

 

WELBY Piergiorgio

«Morire deve essere come addormentarsi dopo l’amore, stanchi, tranquilli e con quel senso di stupore che pervade ogni cosa.» Libero pensatore spentosi placidamente tramite volontaria eutanasia. Alla facciaccia degli spauracchî agitati dagli ingordi preti.

 

WHELESS J.

«Se si smettesse di versare denaro ai preti si potrebbe distruggere l’intera organizzazione in un paio d’anni. Questo è il rimedio più sicuro.»

 

WILDE

«Per me la bellezza è il miracolo dei miracoli. Non vi sono che gli esseri superficiali che non giudicano dalle apparenze. Il vero mistero del mondo è il visibile, non l’invisibile».

«L’umanità prende se stessa troppo sul serio. Ecco il peccato originale del mondo. Se i trogloditi avessero saputo ridere, la storia sarebbe stata tutt’altra.»

«Tra il santo e il peccatore corre solo questa differenza: il santo ha un passato e il peccatore un avvenire.»

«È bene per la sua pace che il santo vada al martirio. Gli è risparmiato lo spettacolo degli orrori che ha seminato.»

«Il delitto è sempre volgare; la volgarità è sempre delitto.»

«In un tempio tutti dovrebbero essere serî, salvo l’oggetto del culto.»

«Un’idea che non è pericolosa è indegna di chiamarsi idea.»

«Il progresso non è altro che l’avverarsi delle utopie.»

 

WOLF Virginia

«Se è un peccato vendere il corpo per denaro, è un peccato ancora più grave vendere la mente per denaro, giacché la mente, lo dicono tutti, è più nobile del corpo.»

 

WRIGHT Lawrence

«L’argomento degli abusi rituali è un tema che lacera i professionisti della salute mentale in America.»

 

YOURCENAR Marg.

«Eco? Non lo considero neanche uno scrittore.»

«Ma io preferisco ancora il peccato, se di peccato si tratta, piuttosto che una negazione di sé, così vicina alla demenza.»

 

ZANARDELLI

Respinge la proposta dell’on. Ruggero Borghi, grande patriota e letterato, di processare i firmatarî della petizione per la conciliazione, ma dichiara: «…io, consapevole che l’Italia… fra tutte le nazioni d’Europa, è quella la quale con le sue leggi ha dato più ampia libertà alla chiesa, …non posso certo consentire che lo Stato abdichi i proprî intangibili diritti, i proprî immutabili doveri, abdichi la sua indefettibile missione di luce, di progresso, di civiltà».

 

ZEFFIRELLI

«La satira deve essere critica al potere: Petrolini, Longanesi hanno smontato Mussolini. Oggi nessuno è a quel livello. Benigni è uno spudorato di quart’ordine che per i miliardi farebbe qualsiasi cosa.» (v. Reeder e Spielberg, e in ABC: Benigni)

 

ZIZOLA Giancarlo

Nel primo dopoguerra «l’anticomunismo metafisico impregnava ancora la Chiesa, dai tempi di Pio XI, e se la ubriacava d’intrallazzi politici con le destre dell’Occidente, quasi le impediva dal sollevare lo sguardo dal suo accampamento, dove stava rintanata, quasi irrigidita dalla paura. […] I fedeli che osavano frequentare “con ostinazione” le sale da ballo erano privati dei sacramenti, e dei vescovi veneti scrissero lettere pastorali per proibire al clero l’uso del basco, dei motocicli e delle biciclette da uomo.»  (Santità e potere, Sperling & Kupfer, 2009. p.5)

 

ZOLA

«Il compito più alto di un uomo è sottrarre gli animali alla crudeltà.»

«Io non ho che una passione, quella della luce, in nome dell’umanità, che ha tanto sofferto e ha diritto alla felicità.» «Chi non urla la verità quando la conosce, si fa complice dei mentitori e dei falsarî.» (Qui ne gueule pas la vérité quand il sait la vérité, si fait complice des menteurs e des faussaires.)

«Bernadette Soubirous è solo una povera idiota.»